Studio Montrucchio Capello

Un giorno tutto questo sarà tuo

Collazione

Collazione

Padre :<< Un giorno tutto questo sarà tuo>>

Figlio :<< Sì…ma quanto vale?>>

Ci piace un po’ sdrammatizzare i casi della vita dato che, nel nostro Studio, vediamo situazioni di ogni tipo e non smettiamo mai di stupirci, a volte positivamente a volte negativamente.

Ad esempio, lo sapevate che…sempre dalla nostra Tabella delle successioni

Situazione 4Coniuge
(3 o più figli senza ascendenti)
Quota di legittima coniuge: 1/4 patrimonio

Quota di legittima per ogni figlio: 2/4 patrimonio da dividere nel numero di figli in parti uguali

Quota disponibile: 1/4 patrimonio

Siamo nel 2018 e si apre una successione ereditaria con la situazione indicata sopra; durante l’arco della sua vita, il padre di famiglia aveva già effettuato delle donazioni sia al coniuge che ai 3 figli.

In particolare era stato donato un terreno agricolo al figlio minore che avrebbe voluto creare un business legato alla produzione del miele (operazione peraltro mai andata in porto e terreno che è rimasto quindi inutilizzato per anni)

Ma, ecco i casi della vita, dopo 20 anni da quella donazione, il terreno diventa edificabile per una modifica inaspettata al piano regolatore e il suo valore aumenta notevolmente rispetto al momento della donazione.

Peccato però che il figlio minore, anni prima, lo abbia già venduto in quanto inutilizzato, ad un prezzo decisamente inferiore

Dato che, all’apertura della Successione tutti i beni, compresi quelli precedentemente ricevuti in donazione, vengono conferiti nell’asse ereditario operando quella che si definisce Collazione, si crea una situazione davvero antipatica dove al figlio minore che ha venduto il terreno agricolo, viene richiesto dagli altri eredi, di apportare alla Collazione il valore del terreno nel momento in cui si apre la successione e questo significa apportare un valore molto più alto (il terreno è diventato edificabile).

L’ordinamento giuridico impone che il valore di un bene caduto in Successione venga determinato esclusivamente nel momento dell’apertura della successione.

Quindi, i beni oggetto della collazione non tornano materialmente e giuridicamente a far parte della massa ereditaria, ma, alla apertura della Successione, il loro valore corrente si imputa con gli altri beni e sul totale si applicano le quote di legittima (vedi Tabella Successioni)

Ci dispiace per il figlio minore e speriamo che nel frattempo abbia attivato una proficua attività di vendita miele in modo che il boccone da digerire sia almeno dolce..

× Info
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: