Successione e quote di legittima 

Successione-ereditaria

Quote di legittima successione

Dato che ci siamo già occupati con precedenti Post della Successione legittima e delle diverse forme di testamento valide, completiamo una prima visione d’insieme andando a delineare alcuni ulteriori concetti relativi alla Successione testamentaria e alle quote di legittima.

Ricordiamoci che nel nostro ordinamento giuridico solo mediante testamento è possibile indicare le persone e le relative quote patrimoniali facenti parte di una Successione ereditaria e teniamo sempre in considerazione anche che le norme in vigore preservano, in caso di assenza di un testamento valido, colori i quali, in virtù di un grado di parentela (coniuge, figli e ascendenti fino ad un massimo del 6°grado) sono tutelate dalla cosiddetta “quota di legittima”.

Validità del testamento

_ testamento scritto (si conferma quindi la non validità di un testamento espresso solamente nella forma “orale”)

_ testamento redatto da persona maggiorenne, non interdetto e capace di intendere e volere

 che potranno formalmente definirsi unicamente mediante una delle tre modalità differenti di testamento :

_ Olografo

_ Pubblico

_ Segreto

La normativa non prevede l’invalidità del testamento che infatti risulta valido ed efficace qualora siano presenti le condizioni sopra esposte; tuttavia, prevede la cosiddetta Azione di Riduzione e cioè il ricorso in giudizio che stabilisca la presenza o meno di una lesione della quota di legittima degli eredi legittimari laddove ricordiamolo, si definisce erede legittimario colui che, in virtù di un rapporto di stretta familiarità è tutelato dalle legge che gli riserva una “determinata” quota del patrimonio del familiare deceduto.

Ma a quanto ammontano tali quote ed in base a quale tipo di rapporto di parentela? E a quanto ammonta invece la quota di patrimonio destinabile ad altri? (a persone che cioè non siano destinatarie di quote di legittima)

Per visualizzare al meglio le varie situazioni, utilizziamo una “colorazione” specifica delle categorie da considerare:

Tabella Quote di legittima

× Info